LA STORIA DI CRUCOLI

tratta dall'omonimo testo di Nunzio Esposito

PARTE PRIMA

 STORIA ANTICA

 I DOMINATORI

 I CRUCOLESI

 VITA ECONOMICA E SOCIALE

 GLI STEMMI DEI SIGNORI 

 IL CATASTO DEL 1752

PARTE SECONDA

 DAL 1813 AL 1815

 DAL 1816 AL 1818

DAL 1819 AL 1825

DAL 1840 AL 1845

DAL 1860 AL 1899

DAL 1900 AL 1920

DAL 1921 AL 1942

I SINDACI

PROLOGO

L’idea di un’opera storica come questa nacque anni fa dalla constatazione che di Crucoli non era stato scritto molto e nello stesso tempo la successiva realizzazione della Storia di Crucoli partiva dal presupposto di arrivare alla gente nel modo più chiaro e forse più banale possibile: il Racconto, immerso tra la realtà documentata e la credenza popolare assieme ad una sequenza cronologica di accadimenti e fatti curiosi, importanti e non.

Ecco che quindi il mio invito è quello di interpretare questa Storia in modo costante e attento, anche nelle parti che ad un primo saggio potrebbero presentarsi noiose.

La Storia di Crucoli è stata da me suddivisa in due fasi distinte:

la prima parte sintetizza il percorso evolutivo della società crucolese essendomi basato sui contenuti di un volumetto, mai pubblicato, redatto con ammirevole oculatezza e ben documentato dallo storico calabrese Pericle Maone, e presentato in poche copie all’amministrazione crucolese ed ai cittadini negli anni sessanta. Si leggerà quindi di storia antica crucolese, delle varie Signorie succedutesi nel dominio del feudo, degli oppressi e della vita civile, amministrativa e religiosa del nostro centro ionico nel suo passato fino ai primi anni dell’800;

con la seconda parte si potrà scorgere un ‘immaginaria linea tra le curiosità storiche di Crucoli tra gli inizi del XIX secolo e gli anni difficili del secondo conflitto mondiale.

Per «curiosità» intendo quelle notizie a volte molto interessanti e quasi tutte poco conosciute, ricavate da una vasta serie di vecchi registri decurionali (cioè i verbali delle sedute degli amministratori) oltre che di elenchi e documenti vari. E di questo non posso che ringraziare l’Amministrazione Comunale di Crucoli 1985-1990 (in particolare il vice Sindaco di allora, Giovanni Esposito, mio padre, purtroppo scomparso nel 1999) che mi ha permesso di effettuare una ricerca minuziosa nei materiali d’archivio.

Ma un grazie doveroso va al lettore - navigatore che mi degnerà del suo interessamento leggendo questa modesta opera, unica per me, nata dal profondo amore che mi legano come tanti a questa bistrattata terra di Calabria e più in particolare di Crucoli.

Crucoli, marzo 2003

NUNZIO ESPOSITO

(in alto, una zona del centro storico di Crucoli - Foto N. Esposito (P) 2006 Proprietà riservata)